Altri Articoli

Referendum per l'autonomia

Valutazione attuale:  / 0
ScarsoOttimo 

Ed anche questo referendum se ne é andato. E qui, tra la gente normale, qualcuno esulta come se avesse vinto e qualcuno minimizza il risultato come se non avesse perso.
Chi ha vinto? Chi ha perso?

Ridono

Ragazzi, hanno vinto loro: FI, Lega, PD e Partito Unico cantante. Voi avete perso tutti, come sempre!
Siete ancora sicuri che a questi zombie importi davvero l'esito del referendum? Non gliene importa una beata fava, come quello per l'abolizione del Finanziamento Pubblico ai Partiti o quello contro la Privatizzazione dell'Acqua, oppure quello che aboliva il Ministero dell'Agricoltura. A loro interessa solo l'insegna luminosa "Referendum" o "Votazione" per attirare gli allocchi. Avete votato, cazzo volete? Settanta milioni o quello che sono li abbiamo bruciati e rientreranno nelle nostre (loro) tasche sotto forma di rimborsi elettorali e voi (noi) vi potete crogiolare di un cambiamento che non ci sará. Cambierá la forma, forse, ci saranno nuove denominazioni altisonanti per dimostrare che Lombardia e Veneto stanno entrando in un nuovo corso ma il nuovo corso non inizierá mai. Guardate che sta gente qui ci fa la spesa per la famiglia con i soldi che vanno al Sud, suvvia!
Con questo non dico di non andare a votare, ci sarei andato pure io se avessi potuto. Ma ci vuole coscienza che qualunque cosa accada, vincenti e perdenti saranno sempre lí e i Renzi, Boschi, Berlusconi, Salvini faranno sempre quel cavolo che interessa a loro; di ció che interessa a voi (noi) a loro non gliene puó fregar di meno. Questi si inventano battaglie che non esistono per distrarci dalla sostanza conclamata del fallimento di questo sistema, soffiano sul fuoco, creano divisioni e contrapposizioni artificiose, ci mettono gli uni contro gli altri per evitare che ci mettiamo contro di loro. "Dividi e impera" funziona ancora purtroppo.
Abbiamo perso tutti, di nuovo, soprattutto hanno perso quelli che credono ancora in questa gente qui. Fanno finta di sbranarsi per il misero teatrino ma dietro le quinte limonano come se non ci fosse un domani. Ma vogliamo analizzare si o no gli ultimi cinque lustri di oligarchia temperata dalla menzogna?
Non contiamo niente, tantomeno quando votiamo (vedi quanto gli interessa degli elettori quando impongono una legge elettorale vomitevole con la fiducia).
O cambiamo sistema, radicalmente, o ci piglieranno ancora per i fondelli, nunc et semper, secula seculorum.
Amen.

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna

Joomla Templates by Joomla51.com